Parlano i rappresentanti degli studenti che hanno votato sì

6 Ott
Aggiornato 08/08/2010
Rispondono i pochi rappresentanti degli studenti che hanno votato favorevole agli incarichi istituzionali dei professori associati ed ordinari.
L’assemblea studentesca del 28 si è espressa totalmente in linea con le motivazioni della protesta dei ricercatori, sino ad accogliere la proposta di voto.
Nei giorni successivi abbiamo riscontrato che l’iniziativa di votare contrari agli incarichi era una decisone solamente di una parte di essi.
L’intenzione dei ricercatori, invece, ci è sembrata rappresentata dalla mozione dei chimici, nella quale oltre a delineare i tratti della protesta, tiene in considerazione anche gli studenti.
Solo questa mozione ha tenuto conto degli studenti, seppur con un rinvio delle lezioni al 18 ottobre. Per tale mozione, noi rappresentanti degli stuenti abbiamo votato favorevoli, e così la quasi totalità dei presenti al Consiglio di Facoltà.
Votare contrari agli incarichi è una dissonanza con la proposta dei chimici, per tale motivo, aderendo unanimi a tale mozione, non avremmo potuto votare contari agli incarichi.
Giovanni Peruzzo
Qui riportiamo il testo della delibera come approvato dalla facoltà (testo modificato rispetto alla proposta iniziale dei chimici)
Annunci

16 Risposte to “Parlano i rappresentanti degli studenti che hanno votato sì”

  1. Andrea ottobre 8, 2010 a 2:59 pm #

    Grazie, credo che una spiegazione fosse doverosa, ed ora che l’ho avuta posso dire di essere d’accordo con i motivi che hanno portato a questa decisione.
    Mi scuso per il tono che avevo usato precedentemente, ma non essendo stati spiegati i motivi ero rimasto letteralmente allibito.
    A presto!

  2. giovanni ottobre 8, 2010 a 3:55 pm #

    avrei voluto avvisarvi del cambiamento l’1 ottobre, chiedendo che venisse pubblicata la mozione e la lettera dei ricercatori di chimica su questo sito. purtroppo l’amministratore non l’ha ancora pubblicata, se mi lasci la tua mail ti inoltro il testo. la mia mail è giovanniperuzzo@gmail.com

  3. cervellinfuga ottobre 8, 2010 a 10:44 pm #

    la mozione sta per essere pubblicata. Purtroppo sono pieno di cose da fare avendo partecipato a tutti gli incontri tenuti questa settimana. Mi scuserete se non riesco a aggiornare prontamente tutto quanto. Si fa quel che si può.

    Detto questo ricordo che tutti i rappresentanti degli studenti hanno votato la mozione dei chimici.

  4. cervellinfuga ottobre 8, 2010 a 11:59 pm #

    Ad ogni modo preciso che la richiesta di pubblicare la delibera approvata mi è stata fatta durante l’ultima assemblea di facoltà (quindi ieri mattina) e inoltre la delibera è stata approvata il 4. Quindi non capisco bene a cosa si riferisca la data dell’1 ottobre.

  5. giovanni ottobre 9, 2010 a 9:34 am #

    l’1 ottobre avevo chiesto agli altri due rappresentanti presenti all’assemblea studentesca se preferivano che comunicassi la presa di posizione dei ricercatori di chimica via mail, scrivendo a quelli che ci avevano lasciato l’indirizzo, o tramite questo sito. purtroppo non ho ricevuto alcuna risposta. mi sarebbe piaciuto comunicarlo prima del cdf per avere suggerimenti dagli studenti. grazie comunque per aver pubblicato la mozione e per il lavoro che stai facendo.
    è molto interessante anche la lettera di accompagnamento dei chimici rivolta agli altri ricercatori, perché fa capire che la loro posizione non è un passo indietro rispetto alla protesta ma un modo per accogliere le preoccupazioni degli studenti.
    insomma: un modo per SALVARE CAPRA E CAVOLI!
    la riporto di seguito:

    Ai ricercatori della Facoltà di Scienze MMFFNN

    p.c. ai rappresentanti degli studenti in Consiglio di Facoltà

    Cari colleghi,
    dopo i recenti eventi interni alla nostra Facoltà, che hanno determinato una situazione di confusione e scarsa unità nella protesta, vi sono stati alcuni tentativi non andati a buon fine di ricomporre l’unitarietà della
    protesta in Facoltà. Stiamo continuando, nonostante la buona volontà di molti, a discutere tra di noi e perdiamo di vista l’obiettivo primario della protesta.

    Noi ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche, riuniti in assemblea, abbiamo perciò deciso di procedere secondo una linea che ci è sembrata essere la realizzazione di molte idee discusse nelle settimane
    recenti. La proposta dei ricercatori è stata approvata e sostenuta da tutto il corpo docente del DiSC.

    Abbiamo deciso di chiedere una serie di azioni alla nostra Facoltà ed alle strutture locali (Dipartimenti) cercando nel contempo di salvaguardare la funzionalità minima dei corsi di studio nei quali operiamo. I problemi
    gravissimi di offerta didattica che si pongono per le lauree chimiche (o per altre dove operano ricercatori di Chimica), probabilmente simili a quelli di altre lauree, ci spingono a seguire questa strada, accogliendo
    così le comprensibili richieste che giungono da parte degli studenti (come è emerso ulteriormente nella assemblea studentesca di martedì 28 settembre).

    I dettagli della nostra richiesta sono definiti nella pagina allegata [nella mozione]. In sintesi: chiediamo il posticipo dell’inizio delle lezioni al 18 ottobre,
    offrendo una partecipazione ai bandi limitata (solo primo
    semestre/trimestre) e con carico didattico limitato. Chiediamo anche una serie di azioni dirette di protesta da parte della Facoltà e chiediamo che vengano mantenuti gli impegni verso azioni migliorative dello status
    attuale dei ricercatori.

    Chiediamo a tutti i colleghi di supportare la richiesta di posticipo delle lezioni al 18 ottobre (per la nostra Facoltà) in ogni organo istituzionale (CdP, CdF, CCS, Dipartimenti).

    Per quanto riguarda la partecipazione ai bandi, non vogliamo chiedere a tutti l’adesione secondo la modalità da noi prevista (presentazione delle domande solo per il 1° semestre/trimestre e limitate nell’impegno didattico): la condivisione di questa azione, per quanto auspicabile, sarà ovviamente libera scelta di ognuno.

    29 settembre 2010
    I ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche

  6. cervellinfuga ottobre 10, 2010 a 12:12 am #

    Tutti i rappresentanti hanno votato la mozione pubblicata, tuttavia non si tratta esattamente della mozione dei chimici essendo stata modificata dalla facoltà e dai chimici stessi. Faccio notare che il preambolo alla mozione è stato eliminato durante la discussione per precisa volontà del consiglio.
    Per quanto riguarda le richieste di pubblicazione faccio notare che ho pubblicato il vostro comunicato e che la mozione dei chimici non era presente nelle delibere della facoltà prima del 4 ottobre, quindi non so come avrei potuto pubblicarla prima (ancora oggi me l’hai passata tu perchè non l’ho ancora trovata sul sito di facoltà).
    In conclusione non capisco cosa tu voglia dimostrare con questa polemica che francamente ruota attorno all’interpretazione arbitraria della volontà dei ricarcatori e mi sembra poco utile ai fini della protesta.

  7. giovanni ottobre 10, 2010 a 9:57 am #

    la mia non vuole essere una polemica ma una correzione.
    non voglio neppure creare divisioni tra studenti, voglio solo che si faccia più attenzione a quei ricercatori che, nella loro modalità di protesta, dimostrano di avere a cuore l’università tutta, compresi i diritti degli studenti.
    cioè che partano i corsi e partano tutti!

    mi sembra invece che molti rappresentanti degli studenti siano più preoccupati di spingere gli studenti in piazza che di accompagnarli in aula.

    mi preme sottolineare che condivido e intendo partecipare a molte iniziative nate in questi giorni, dalle tesi in piazza al mercoledì senza spriz, a quelle che verranno fuori dalla creatività e la fantasia di noi studenti.
    è necessario però allargare i propri orizzonti e considerare le esigenze di tutti.

  8. cervellinfuga ottobre 10, 2010 a 2:51 pm #

    Per prima cosa io non accompagno nessuno da nessuna parte, siamo tutti adulti e vaccinati.
    Seconda cosa a me pare invece che ci siano rappresentanti che in maniera subdola cercano di dividere gli studenti e addirittura i ricercatori in buoni e cattivi. Io invece sono sempre contrario a creare “guerre fra poveri”.
    Per quanto riguarda le piazze sono sempre stato convinto che sia meglio riempirle che lasciarle vuote se ci si vuole far vedere.

  9. giovanni ottobre 10, 2010 a 4:18 pm #

    chiedo scusa se i miei interventi sono sembrati subdoli. non è mia intenzione dividere gli studenti o i ricercatori ma vorrei solo che ci sia trasparenza.

    proprio per questo la lettera dei chimici (ricevuta dai rappresentanti degli studenti il 29 settembre) mi sembrava un aiuto.

    faccio solo un’ultima domanda:

    TU VUOI CHE PARTANO TUTTI I CORSI IN TUTTA LA FACOLTA’ IL 18 OTTOBRE? Sì O NO?

    per rispondere basta una sillaba.

    grazie.

  10. cervellinfuga ottobre 10, 2010 a 7:03 pm #

    L’ideale sarebbe che noi facessimo lezione, i ricercatori vincessero e magari che l’anno prossimo diminuiscano le tasse.

    Purtroppo il mondo delle favole non esiste, quindi quello che tutte le assemblee di facoltà hanno stabilito da maggio a l’altro ieri è che gli studenti sono disposti a perderci oggi nel tentativo di cambiare in meglio le cose in futuro. In un’ottica solidale e non individualista.

    Detto ciò, la mozione dei chimici che tu cavalchi dall’ultima assemblea ha solo il merito di porre dei punti politici su una questione che era meramente tecnica: partire prima del 18 era ormai tecnicamente impossibile, come del resto non far partire i laboratori per i chimici e i fisici.
    Secondo me, anche se non fosse passata, si sarebbero verificate le stesse identiche cose.
    In più trovo pericoloso andare in giro a dire che a chimica è tutto normale (come hai fatto in assemblea), perché riguardo a ciò io francamente non ho alcuna certezza e potrebbe trarre in inganno molti studenti. A meno che il tuo tentativo non sia quello di dividere i ricercatori (ma non è questo giusto?).

  11. giovanni ottobre 10, 2010 a 9:03 pm #

    lo interpreto come un NO.
    grazie per la franchezza.

    passo e chiudo

  12. Siever ottobre 11, 2010 a 12:26 am #

    Giovanni sei di un pretestuoso incredibile, comunque mi pare chiaro il tuo tentativo di spaccare la protesta e mettere gli studenti contro i ricercatori.

    passo e chiud

  13. giovanni ottobre 11, 2010 a 9:11 am #

    ora che abbiamo riconosciuto le differenze, possiamo lavorare assieme in tutte le varie iniziative, senza fare nessuna guerra fra poveri.

    a presto!

  14. andrea ottobre 12, 2010 a 3:26 pm #

    Quando ho messo il messaggio avevo indicato la mail, pensando si potesse vedere, comunque ho visto che la delibera è stata postata, molto bene!
    Riguardo alle iniziative, qualche tempo fa avevo proposto di creare delle bandiere da appendere a case e istituti, e la proposta aveva interessato l’admin (chiunque sia!); ne ho parlato anche con amici, che l’hanno trovata molto valida, se ne può discutere?

  15. Francesco ottobre 12, 2010 a 4:11 pm #

    Non ho capito se Giovanni è il ragazzo che in assemblea voleva per forza distinguersi dai rappresentanti degli studenti, comunque per me è assurda la tua posizione.
    Bisogna avere coraggio, non si può essere a parole contro una riforma e poi votare contro i ricercatori che protestano. è vile, e ancora di più è venire in assemblea a inventarsi che a chimica è tutto ok.

    Bisogna che gli studenti si facciano sentire e parlino seriamente della protesta, non che facciano finta che non ci sia, e pensino che i ricercatori sono dei nemici.

  16. cervellinfuga ottobre 12, 2010 a 11:02 pm #

    @andrea: il nome dell’amministratore è scritto in “chi siamo” 😉
    Comunque direi che con chi viene domani pomeriggio ci mettiamo d’accordo per vedere che fare. Cmq vedo probabile una riunione di lavoro venerdì mattina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: