Tag Archives: proteste

Risposte poco paritarie

5 Dic

Questa mattina con l’appoggio esplicito del Papa la Chiesa Cattolica ha minacciato di coordinare le scuole private della propria confessione contro i tagli al fondo per le scuole paritarie attuati dal governo.

La risposta dei ministri è stata immediata: un sostanziale ritiro del provvedimento e il ripristino dei 120 milioni di euro destinati alle scuole private. Qualche lamentela si è udita tra i banchi del PD in parlamento, evidentemente favorevole al finanziamento pubblico delle scuole cattoliche.

A noi studenti universitari, invece, Maria Stella Gelmini risponde ai mesi di protesta contro il taglio di 1 miliardo di euro aprendo un canale youtube, tramite il quale vorrebbe aprire un dialogo.

Non vi sentite solo un pochettino presi in giro?

Visto che ci dicono spesso che sbagliamo a protestare perché in un periodo di crisi tutti dovrebbero rimetterci un po’, faccio notare che in realtà l’articolo 33 della costituzione italiana affermerebbe:

“Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.”

Ultime notizie

2 Ott

Oggi è stata una giornata molto attiva nel mondo accademico, docenti e rettori delle università italiane hanno sottoscritto un appello contro il decreto 112 e invitano a bloccare l’apertura dell’anno accademico. (Il testo dell’appello può essere letto qui).

Nel frattempo il ministro dell’istruzione Gelmini alle prese con le proteste di insegnanti, professori, studenti della SSIS ( Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario ) non ha trovato altro da dire che “Ci sono due Italie: quella che lavora, progetta e vuole essere pagata meglio. Poi ci sono piccole frange che preferiscono protestare e mantenere lo status quo: lasciamoli stare”

Non riconoscendo dignità a molte persone che grazie alla sua riforma sono state prima illuse e poi derubate del loro futuro.

Potete trovare maggiori informazioni qui e qui

Ieri invece in molti avranno notato che le associazioni studentesche e l’università di Padova si stanno muovendo. I professori della facoltà di scienze hanno iniziato le lezioni dedicando la prima parte alla spiegazione del provvedimento e al confronto con gli studenti sulla questione.

Vi invitiamo nuovamente all’assemblea di martedì 7 ottobre, ore 15.00 Torre Archimede