Tag Archives: senato accademico

Cosa ci aspetta la prossima settimana

2 Ott

Ciao a tutti,

la prossima settimana comincia con due eventi importanti. Lunedì mattina si riunirà il Consiglio della Facoltà di Scienze per esprimere il proprio parere sugli assetti didattici. Se la facoltà dovesse respingerli, come accaduto la precedente volta, il Senato Accademico sembrerebbe pronto ad approvarli il pomeriggio stesso, scavalcando così Scienze. Ci troveremmo di fronte a quello che, inappropiatamente, molti chiamano “il commisariamento” della nostra facoltà.

In seguito a queste decisioni dovremmo finalmente sapere il giorno in cui inizieranno le lezioni, pare infatti (ma non c’è ancora nulla di ufficiale) che per noi scienziati l’anno partirà con un’ulteriore settimana di ritardo.

Come al solito riporto qui sotto gli appuntamenti della prossima settimana:

  • Giovedì 7 ore 15.00: Assemblea di Ateneo
  • Venerdì 8 : manifestazione con gli studenti delle scuole superiori contro le riforme e i tagli Gelmini/Tremonti
  • Tutta la settimana: a Scienze apriremo un’aula (lunedì sapremo quale) in cui coordinare le attività e fare alcuni seminari con i ricercatori e i professori.

Foto

21 Ott

Foto dell’assemblea al Bo di ieri

Cronache della manifestazione

20 Ott

Ore 9.30 l’assemblea ha inizio
Ore 11.14 Il Senato Accademico ha rifiutato la proposta di un’assemblea d’ateneo in una piazza, si attende una diversa proposta del senato

Ore 11.45 In seguito alle proteste degli studenti il Senato accademico ha deciso un’Assemblea in ogni facoltà Giovedì 23 Ottobre dalle 10.00 alle 13.00 con blocco delle lezioni

Riportiamo una parte della mozione approvata dal Senato accademico oggi:

“Per queste ragioni il Senato Accademico

[…]

– auspica che i Presidi di Facoltà nella giornata di giovedì 23 ottobre p.v., nella mattinata,
dalle ore 10.00 alle ore 13.00, promuovano assemblee di Facoltà, con contemporanea
sospensione delle attività didattiche, per approfondire e dibattere i contenuti della legge
6.08.2008 n. 133;
– chiede ai docenti dell’Ateneo di ribadire agli studenti, nel corso della loro attività didattica,
gli aspetti negativi dei provvedimenti previsti dalla “manovra d’estate” e di sviluppare, nelle
forme e nei modi che ciascuno riterrà più opportuni, azioni come le “lezioni in piazza” che
abbiano quale diretto obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica cittadina contro
l’azione del governo sull’Università, illustrando i motivi dell’agitazione in corso ed
esplicitando le motivazioni della protesta;

– chiede al Magnifico Rettore:
. di inviare alle famiglie degli studenti una lettera del Senato Accademico che
illustri la posizione dell’Università di Padova sulle questioni di cui sopra si è parlato;
. di richiedere ai Presidenti del Consiglio Comunale di Padova, del Consiglio
Provinciale e del Consiglio Regionale del Veneto un incontro istituzionale che
preveda la partecipazione del Rettore dell’Ateneo, per promuovere l’approvazione di
un o.d.g di solidarietà nei confronti dell’agitazione in atto e per sviluppare un ampio
dibattito, costruendo proposte comuni con gli altri soggetti istituzionali sulle
prospettive del sistema universitario regionale;
. di prendere contatto con i responsabili istituzionali degli Enti e delle
Associazioni i cui rappresentanti sono stati chiamati a far parte della Consulta del
Territorio, per ulteriori forme di sensibilizzazione e di coinvolgimento.”

Il testo completo tratto dal sito dell’università: mozione_senato_acc_20_10_2008.pdf

Altre foto dell’assemblea degli studenti sotto al Bo